lunedì 18 gennaio 2010

Pregherò per te




Troppo spesso mi sono inalberato e ho lanciato strali verso il ciarpame televisivo che ammorba le nostre menti rendendole succubi e aduse al solo annuire passivamente, ma questa volta non ho potuto che alzarmi in piedi e plaudire, stracciandomi le vesti di fronte a questa creazione ( seconda forse solo alla scoperta della penicillina) e ringraziare il fato di avermi fatto resistere tra un insulso spot di assorbenti volanti e idioti che disegnano cerchi nel deserto facendomi quindi assistere a tutto questo .

Era ora, che qualcuno pensasse seriamente a migliorare la vita dei nostri sempre più dimenticati e abbandonati anziani.Dimenticati ,quando va bene, davanti alla Tv, mentre tutto scorre, a sorridere gaudenti senza rendersene conto (di essere gaudenti) (e che tutto scorre). E abbandonati, quando va male, e spediti in una casa di riposo dai figli troppo impegnati tra week end in montagna e pilates in palestra per poter perdere tempo per i quasi estinti.

Era ora che dopo tutta la loro sofferenza, queste persone relegate dalla società dopo un lavoro di vita (?), a dover sopravvivere con 500 euro al mese, queste persone dimenticate dagli esseri che hanno creato,cresciuto, istruito e sfamato, queste persone costrette alla derisione per l’elemosina elargita con una simpatica tesserina dal governo del fare,queste persone finalmente ritornassero in vita.

Ora questi occhi spenti dalla luce vitale, questi cuori cui battito vi è solo per inerzia ma che vorrebbero suonarne ogni volta l’ultimo per il peso del sucessivo, ritroveranno un motivo, una ragione di più, la forza della vita che li trascinerà con se. E tutto questo grazie alla Prex. che ora ha trovato finalmente spazio sui canili Mediaset e chissà forse su quelli Rai, innondando come manna dal cielo di felicità i nostri cari.


“Pensa a tua madre e tua nonna che si ritrova tutto il giorno da sola in casa mentre tu sei presa da tutte le tue attività si sentirebbe meno sola con la voce amica del rosario digitale prex”

“il rosario digitale e' l'amico ideale inseparabile l'amico che pregherà assieme a te la vergine Maria”.


Parole che avrebbe voluto scrivere De Andrè, parole con le quali concludo questo mio scritto, con il lascito delle lacrime che scendono sul mio viso, rendendolo disadorno.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

come ti senti / amico
amico fragile
se vuoi potrò occuparmi / un'ora al mese
di te

Lorenzo ha detto...

Non è possible, dimmi che non è vero...

Valentina ha detto...

per un attimo ho dubitato!troppo assurdo! e invece: http://www.prexcompany.com/ITA/prex.asp

Lorenzo ha detto...

Ora manca solo la messa portatile e la confessione con un prete digitale connesso per via telematica con il paradiso. Geniale, così risolvono definitivamente il problema delle vocazioni... sulla pagina internet le lettere dei fedeli entusiasti sono ancora più agghiaccianti del post insufflato...

baba ha detto...

peccato che nello spot non ci fosse anche la Binetti...

Stefano ha detto...

a quando la pubblicità della suoneria dell'osanna sul cell?

Anonimo ha detto...

beh cosi fanno qualcosa di utile nella società.
u_u pregano per noi.
con le preghiere tutto andrà meglio, ne sono sicura.
Grande invenzione, Vamos.
Siete tutti degli squallidi e blasfemi comunisti.
u_u
fezzy

Capax ha detto...

le anime in prexiglass stanno pregando....

un tango...

le anime in prexigrass stan dimostrando...

che tutto è uno show...

(semicit.) tristezza.

Anonimo ha detto...

Se non sbaglio gira già una suoneria con la voce di Ratzinger che "ti manda in pace".
Siamo sullo stesso livello di vergogna, probabilmente..
Miggen

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=Zy0sRI-7kog

PREGHIAMO TUTTI VAFFAN PREX!