venerdì 10 luglio 2009

Pensavano fosse un rumeno, invece era un romano.


Erano già pronte le prime pagine sprezzanti d'odio e invocante il terrore verso il pericolo proveniente dall'est,con gli editoriali insultanti la sinistra solidale e tollerante verso l'orda stupratori d'oltre confine e titoli richiamanti il pericolo imminente d'invasione.Non sarà sembrato loro vero, con somma malinconia e infinita tristezza (cit.), che il violentatore seriale di Roma, non vendeva accendini sul raccordo anulare né collezionava autoradio ai Parioli. Semplicemente era un giovane commercialista "de noantri" laureando in legge col dopobarba che sa di pioggia e la 24 ore.Tutto casa, chiesa e Mojito. Quindi perché aprire il tg con il suo arresto, perché dedicarci metà dei servizi come accaduto quando si pensava fosse un rumeno invece era un romano.

A questo ciarpame di scribacchini, televenditori e imbonitori non è mai stata a cuore la vita rovinata, calpestata e sprezzata delle vittime.L'importante era l'ennesimo inchino all'ennesima vergogna dal mostro partorita, l'ennesima prova inventa per l'ennesimo abomonio legiferato. Ma questa macabra favola non ha avuto lo sperato e sbavato lieto fine. Ed è già un miracolo, che le lacrime di chi ha perso la propria dignità, le proprie speranze e i propri sogni, abbiano avuto una risibile e effimera vendetta. Alla decima notizia. Dopo la bara d'oro di Michael Jackson e il calendario del canotto del Grande Fratello.

Ed è già tanto che non siano d'improvviso diventate colpevoli.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

poi tanto dopo c'è lactacyd e passa tutto no??
valentina

nandokan ha detto...

Noi italiani siamo brava gente quando facciamo danni all'estero. Gli stranieri che fanno danni da noi sono merda allo stato pure, da sempre. Tutti gli altri sono bravi ragazzi, figli premurosi, fidanzati affezionati, amici fedeli. E' la sempiterna legge così italica, della schmittiana diade amico-nemico: tutto quelli che fanno gli estranei è una vergogna assoluta; tutto quelli che fanno gli "amici" trova sempre una giustificazione proprio perchè si tratta di amici. Ecco perchè questo non è un Paese per vecchi e nemmeno per giovani e nemmeno per stranieri. E' solo un paese DI stronzi.

Cassandra ha detto...

Non limiterei i cattivi alla stampa, una buona dose di itagliani legge giornali e ascolta i tiggì e si lascia imbonire annoiandosi di fronte alle notizie vere... cosìccome non limiterei l'hobby dello stupro ai rumeni... ma lo sai: son fatta per replicare...

Anonimo ha detto...

Per colpa di due vocali diverse non hanno potuto sparare i titoloni che tanto bramavano...
Che sfiga.

claudia

Anonimo ha detto...

E' tutta colpa della sinistra.

Lucy

anonymous ha detto...

pensieri cristiani

Capax ha detto...

non sarà un rumeno... ma è un comunista, abitante a Roma Ladrona, non è certo uno di noi... noi non le violentiamo le donne, le paghiamo o comunque sono consenzienti.
che la forca sia con lui. Vergogna.

E anche lei Jonsi: si vergogni e scriva di meno.

Dichiarazione congiunta di SB e Matteo Salvini

NouvelleVague ha detto...

Sei apistico.

Anonimo ha detto...

siete razzisti voi tra voi,figurati con noi stranieri,appena succede qualcosa prima di sapere come e successo chi la fatto ce la risposta,piccoli grandi giornalisti e rette 4 con sig,FEDE che sa tutto di tutti basta che quadagna con i loro titoli grandi di prima pagina de ce bisogno di vendere qualcuno vendetti anche la vostra MADRE basta essere contenti voi stessi,ho girato tutto il mondo ma una cosa del genere lo trovi solamente in italia RAZZISMO puro(fatevi una domanda sola a voi stessi)cosa avette fatto voi in AMERICA????

Anonimo ha detto...

mi dispiace dirlo di nuovo parlando di violenze sessuali,appena un straniero a abuzato de qualcuna e sulla prima pagina di tutti giornali,rete4,rete5 etc,ma quando qualcuno di madrelinguA VIOLENTA BAMBINI??in special ragazzini o pure peggio lorro figli non si parla proprio CE QUALCOSA DA DIRE??